Back to Top
Come allestire il tuo negozio

Lo stile giusto per il tuo negozio è una questione di target

Lo stile del tuo negozio è un potente strumento di Marketing, in grado di aumentare la tua notorietà e quindi aiutarti a conquistare più clienti, incrementare le tue vendite e alzare il valore percepito del prodotto che vendi.

A questo punto ti starai chiedendo: come determino lo stile giusto per il mio negozio?

Il primo passaggio da affrontare è l’individuazione del proprio target

Ogni azione commerciale del negozio deve essere rivolta ad uno specifico gruppo di clienti e potenziali clienti. Quando proponi un prodotto o servizio, lo fai pensando al tuo target. Quando pensi alle strategie di marketing e di vendita, lo fai utilizzando un linguaggio che possa colpire esattamente quella parte di pubblico che hai individuato e scelto perché reputi sia il più adatto a recepire la tua idea e, soprattutto, a desiderarla.

Quali sono le variabili che determinano il target?

Esistono delle variabili di tipo socio-demografico e geografiche, come ad esempio l’età, il sesso, la professione, la capacità di spesa, la vicinanza al luogo di abitazione o lavoro, ed altre invece più legate alla personalità e ai bisogni del tuo cliente.

Lo stile del negozio va quindi stabilito in base al tuo target, alle sue emozioni e ai suoi desideri.
Quando il tuo cliente entra in negozio si deve sentire a suo agio in un luogo in grado di soddisfare i propri bisogni e necessità.

Devi sempre ricordarti che determinare lo stile del tuo negozio non è determinare lo stile di casa tua, e quindi non si tratta solo di gusto personale.

Allo stesso modo, non si tratta solo di arredamento. Lo stile del tuo negozio viene determinato da una serie di elementi, che sono:

  • Gli arredi
  • I colori
  • L’assortimento di prodotti e servizi
  • Le modalità di esposizione
  • Le modalità di approccio alla clientela

Se vuoi dare nuova vita al tuo ambiente di vendita, devi lavorare su tutti questi aspetti a 360°, e fare in modo che tra di essi vi sia coerenza e sinergia.